attacco a terra edificio legno

Le 5 tipologie di cordoli per l’attacco a terra: quali usare?

Ritorniamo a parlare di fondazioni a platea occupandoci questa volta del dettaglio di raccordo tra platea e parete di legno. Come abbiamo già visto in altri articoli, questo particolare è uno dei più importanti al fine di garantire una corretta durabilità dell’edificio.

L’attacco a terra è il nodo che permette di collegare le strutture lignee in elevazione alla fondazione in cemento armato. La sua funzione principale è quella di trasmettere le forze indotte dai carichi esterni sulla struttura in legno alla fondazione e successivamente al terreno.

Le forze in gioco possono essere di compressione, di taglio e , in particolari condizioni, di trazione. Al fine di assorbire le azioni trasmesse, vengono progettati e installati una serie di apparecchi di appoggio metallici di varie forme e dimensioni.

Forze dell'attacco a terra edificio

Un’altra caratteristica imprescindibile di questo dettaglio è la tenuta all’acqua.

Come abbiamo già visto, infatti, l’attacco a terra è uno dei punti più critici per le infiltrazioni d’acqua e conseguente marcescenza in quanto, molto spesso, la parete di legno finisce qualche decina di centimetri sotto terra. Perchè?

marcescenza base casa in legno

Le norme inerenti l’abbattimento delle barriere architettoniche e la prassi di mantenere il livello del giardino alla stessa quota del marciapiede obbligano a mantenere l’estradosso della platea una ventina di centimetri sotto il livello del terreno esterno e, in molti casi, la configurazione del nodo è purtroppo la seguente:

disegno di errata progettazione casa legno

La parete in legno è appoggiata ad una quota inferiore a quella del piano di campagna mentre dovrebbe trovarsi almeno qualche cm fuori terra. Le prassi in cantiere a volte fanno venire i brividi e risulta fondamentale informarsi bene su come venga eseguito questo dettaglio prima di affidare i lavori a qualsivoglia impresa.

realizzazione sbagliata abitazione legno
mala realizzazione casa in legno
libro alex orizzontale banner

Ma come si può fare per evitare problemi di marcescenza nell’attacco a terra?

Come facciamo ad alzare la quota di imposta della parete di legno?

A nostro avviso, il sistema migliore per vincolare a terra un edificio di legno, rimane quello di staccare completamente la struttura in elevazione dalle fondazioni come da schema sottostante e come si fa in altre parti del mondo:

disegno rialzo base casa in legno

Mentre, per venire incontro alle esigenze degli edifici nostrani, incassati nel terreno, è fondamentale inserire un distanziatore che allontani il legno dalla zona umida.

disegno distanziatore base casa legno

Quali tipologie di distanziatori possono essere realizzati?

 In commercio ne esistono di diversi materiali e forme, ne analizzeremo brevemente alcuni.

Cordolo in legno

Assolutamente non da utilizzare in quanto il cordolo in legno è comunque soggetto a marcescenza in caso di infiltrazione d’acqua.

Le due foto qui di seguito rappresentano lo stesso morale in legno a distanza di 8 anni. 

Cordolo in alluminio

È un’ottima soluzione in quanto permette di livellare perfettamente la base di appoggio, ma va comunque eseguito un getto di riempimento alla fine. 

Cordolo in acciaio

L’utilizzo del cordolo in acciaio è un’altra ottima soluzione perché permette di livellare perfettamente la base di appoggio, è ispezionabile e permette il drenaggio di eventuali piccole quantità d’acqua. Va comunque eseguito un getto di completamento. 

Cordolo in EPS

L’utilizzo del cordolo in eps rappresenta un nuovo sistema. Non necessita di getti di completamento, facile da posare e da movimentare. Rimangono alcuni dubbi sul comportamento dinamico e sulla efficacia delle sigillature tra cls e eps. 

Cordolo in cemento

L’ultima soluzione è quella del cordolo in cemento, anch’essa un’ottima scelta per l’alta durabilità e resistenza meccanica.

Riportiamo di seguito una tabella riassuntiva con le varie tipologie di attacco a terra presentate in questo articolo.

Se vuoi approfondire sulle regole del buon costruire in legno e sui punti critici da non sottovalutare nella progettazione di un’abitazione in legno, puoi acquistare il libro dell’ing. Alex Merotto “Danni e difetti delle costruzioni in legno”, cliccando qui o sul banner di seguito.

banner libro di alex

Per avere maggiori informazioni sull’attacco a terra degli edifici in legno vi invitiamo a contattarci o a lasciare un commento a questo articolo, qui sotto.

Infine vi ricordiamo di iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere aggiornati sui prossimi articoli e ricevere subito un PDF gratuito sulla resistenza al fuoco degli edifici in legno, realizzato da ing. Alex Merotto.

Iscriviti alla nostra newsletter

News del settore e gli articoli di WoodBlog per orientarti meglio sul mercato delle costruzioni in legno.

Leggi la Privacy Policy


Tags:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.